PUNTO BIANCONERO | Udinese, ancora 2 acuti e sarà un 2017 positivo…

Per fortuna non è una annata troppo in bianco e nero quella che si va a chiudere per l’Udinese, squadra che finalmente può brindare alla acquisizione di una certa solidità in tutti i reparti. Ma che cos’è cambiato all’Udinese con l’avvento di Mister Oddo. Senz’altro è cambiato il modo di porsi rispetto ad ogni fatto che riguardi la sfera agonistica di casa bianconera. Si lavora con ben maggiore convinzione nei propri mezzi, si lavora con l’amore rispetto a quel che rappresenta l’Udinese e magari si esprime l’attaccamento alla maglia attraverso ogni gesto, pur piccolo. Finalmente lo spirito ardente che anima ed alimenta una missione di vita si riesce a leggere diritto negli occhi dei giocatori. Non ci sono più quelle facce che si interrogano sul dove precisamente andare ma l’obiettivo è scolpito ed arde nell’animo di ogni elemento che componga la rete relativa ad un progetto che si potrebbe chiamare “Vola Udinese, vola”. Finalmente la forza delle idee, dei convincimenti, spinge ogni giocatore a remare verso dove remano tutti con la forza di un certo Carmine Abbagnale. Finalmente si sa quel che si deve fare giusto domani. Bisogna fare un’altra partita giocata al meglio, perché c’è da battere un altro colpo vincente che ci dica si, l’Udinese ha fatto tutto quel che poteva fare in una gestione Oddo che la sta spedendo dritta lassù nei quartieri medio alti della classifica tricolore, e quindi dritta dove merita. E perché merita questo lo dicono i numeri, è inutile che ci perdiamo in inutili circumlocuzioni circa le qualità dell’Udinese dei tempi recenti. Perchè, lo sappiamo, questa Udinese ha i numeri per starci, a pieno diritto, lassù in alto, dove si respira una certa aria che sa di merito. Un merito agonistico che potrebbe anche andare a braccetto con la parola Europa. Ma per fare discorsi di questo tipo bisogna ottenere lo scalpo di altre due formazioni di medio-bassa classifica, per appuntarsi la medaglietta dell’outsider dell’anno, della possibile sorpresa della provincia del calcio italiano. Se l’Udinese farà fuori il Verona domani e magari farà punti anche a Bologna allora si… di Europa sarà più che lecito parlare per le conseguenze dal punto di vista numerico che si concretizzeranno. E quindi, sia chiaro che dev’essere fatto con tutta l’umiltà ed il rispetto per i ruoli possibile ed immaginabile, l’addetto ai lavori o l’appassionato bianconero potrà brindare con positività ad un 2017 che dovrebbe in questo modo chiudersi al meglio.

Articolo di
Valentino Deotti

E-mail: valentino.deotti@udinesenews.it

[ RIPRODUZIONE RISERVATA ]

Condividi questo articolo