Giro 2018 | Tappa 9

da Pesco Sanita a Campo Imperatore (Gruppo Gran Sasso) in Abruzzo.

207 km. con vento forte in crescendo fino all’arrivo in parte contrario ai corridori. A Roccaraso primo G.P.M. Ballarini 2′.

Esteban Chavez stante le cose può indossare la maglia azzurra.Anche oggi Vilella tra i protagonisti in testa agli inseguitori che vedono Chris Froome che all’arrivo data la sofferenza perderà non poco in Class. Gen. – il gruppo sta rosicchiando secondi al gruppetto di fuggittivi,gruppo che oggi si spezzeterà in diversi tronconi data la salita,il vendo e il freddo sui 2000 mt del gran Sasso. Si è visto Wellens che si è poi affatticato a dismisura e si è dovuto arrendere. Quindi i giochi per il piazzamento, da segnalare che il giovane Masnada oggi è stato capace di un grandissimo lavoro tentando dopo oltre 200 km di fuga l’arrivo in solitario mancato per poco a causa delle condizioni meteo e lo sforzo. Si è visto Thibaut Pinot passare con i suoi sopra un gruppo di pecore che calzavano una maglia rosa, bello e ridicolo da vedersi… . A Santo Stegfano di nSessano si è vista la torre Medicea un gioiello che va ricostruito in seguito al sisma del Belice… . F. Masnada, Boaro e Brambilla vanno0 forte. Il Gruppo degli inseguitori si va riducendo diversi oggi potrebbero arrivare fuori tempo massima. A 17,8 km dall’arrivo il vantaggio si riduce a 2,48 e si va assottigliando ancora mentre il gruppo degli inseguitori è composto da circa 50 uomini Verso l’arrivo due – tre tentativi di allungo da parte di Giulio Ciccone mentre Aru stava perdendo terreno con questo corridore a fargli strada,ma inutilmente. Pozzovivo-Hanao – Formolo- T.Pinot fanno un gran lavoro intesta e la classifica cambia vista anche il ritardo di Froome e Favio Aru che in classifica generale si trova a 2′,36″ dalla maglia rosa,da lui ci si aspettava di più ma vedremo nei prodssimi giorni. Yates all’arrivo frega tutti in maglia rosa (davvero forte a quanto pare) Dumulin ha sofferto – T.Pinot e Chavez dietro Yates…

Condividi questo articolo